Top News  
  Disintossicarsi con la Dieta priva di Lieviti  
  Writer : Benedetta Centin - Redazione Miadieta.it  
  [ 25-01-2006 ]  
 

ALIMENTI DA ESCLUDERE, perché ricchi di lievito, un insieme di microrganismi capaci di provocare una fermentazione. L'estratto di lievito, quello utilizzato in prodotti da forno e pasticceria, oltre a fornire vitamine, sali minerali e acido folico, contiene purine. Le purine sono sostanze azotate che non aiutano a mantenere l'organismo in buona salute, tanto meno in linea: provocano intossicazione, rallentano i processi metabolici. A risentirne soprattutto gli organi emuntori, quindi fegato, reni e pelle, più affaticati e meno energici. Non a caso una dieta povera di purine è raccomandata per ridurre lo stress metabolico.

Consumare in grandi quantità prodotti a base di lievito può inoltre portare alla candidosi, un'infezione molto fastidiosa.

L'importante, quindi, è saper allontanare dalla dieta alimentare quotidiana tutti questi alimenti ricchi di purina, tra i quali frutta secca, carni grasse, cereali integrali. Qui a seguire la lista in dettaglio:



prodotti da forno come pane biscotti, torte, focacce, brioches, merendine in genere;

carne, quella grassa, quindi manzo, cavallo, selvaggina, in particolare cervello e fegato;

pesce: crostacei e molluschi, trote, aringhe, sardine e alici;

cereali, in particolare quelli integrali;

legumi: no alle lenticchie, ai fagioli e ai piselli secchi;

latticini: latte e formaggi stagionati, che possono gonfiare e provocare disturbi alla digestione;

verdure: verze, asparagi, cavolfiore, rape, cavolini di Bruxelles, spinaci, barbabietole;

frutta: no a quella provvista di guscio;

altro da evitare: fumo, alcolici, dado, aceto di vino.



Cosa consumare al posto del pane comune lievitato: pane azzimo, gallette di riso oppure di mais, crackers non lievitati.

Condimenti: 2 cucchiai da cucina di olio extra vergine di oliva, sale, spezie, succo di limone, 2 cucchiaini di miele al giorno sostitutivi dello zucchero.



DIETA:



Appena alzati: un bicchiere di acqua naturale, non fredda, con del succo di limone.

Colazione: caffè d'orzo (una tazza) oppure tè verde. Se preferite del latte, che sia di soia o riso. Sono ammessi 40 grammi di korn flakes e 200 grammi di frutta fresca.

Spuntino: spremuta di agrumi (un bicchiere).

Pranzo: insalata mista, oppure verdure crude o cotte (300 grammi), tacchino arrosto (230 gr.), oppure prosciutto crudo (50 gr.), o gamberetti (60 gr.), spiedini di pesce. E ancora: si può scegliere tra: 80 grammi di pasta o riso, mozzarella o uova in camicia.

Merenda: frutta di stagione (150 gr.)

Cena: insalata mista, o verdura cotta/cruda (300 grammi) da accompagnare a scelta tra pasta al pomodoro (180 gr.), spezzatino di manzo o petto di pollo (110 gr.), sogliola (250 gr.), prosciutto (50 gr.), minestrone di verdure.



Fonte: "Dinner cancelling" di Dieter Grabbe



Benedetta Centin

Redazione Miadieta.it

 
     
   
   
  Collegamenti Sponsorizzati
______________________________
  Top Blogs - iscriviti al club
______________________________
  SONDAGGIO - iscriviti al club
Copyright miadieta.it, 2007. All rights reserved.