miadieta.it
 
Come prepararti a dimagrire tanto
Share
Quando si parla di dimagrimento, la prima e più logica domanda da porsi è:  quanti chili vorrei perdere? Generalmente la risposta oscilla tra i 3 e i 5, l’equivalente di una o al massimo due taglie. Ma esistono casi, e non sono rari, in cui la necessità è quella di perdere 15, 20 o perfino 30 chili. Due situazioni decisamente differenti, che però partono dallo stesso presupposto: per mettersi a dieta occorre assumere consapevolezza dei propri limiti e imparare a superarli, aprendosi a cambiare il proprio stile di vita.
Che siano 3 o 30 chili, non si può pensare di perderli se si affronta la dieta come una punizione. Va detto, però, che nel primo caso la buona riuscita del programma è favorita dall’obiettivo a breve termine.
Se il peso da perdere è tanto, invece, la maggior durata della dieta può esporre a maggiori rischi di insuccesso. Niente paura, però: ogni problema ha la sua soluzione a portata di mano! Vediamo insieme qualche esempio:
  1. “Aiuto, non so da che parte cominciare!” Se i chili da perdere sono tanti, è normale trovarsi in dubbio tra le tante diete esistenti: per questo è fondamentale richiedere il parere di un professionista, che saprà consigliarti quale Profilo Dietetico è più adatto alle tue caratteristiche.
  2. “Ci vuole troppo tempo, mi stancherò sicuramente”. La dieta non è una pena da scontare segnando il trascorrere dei giorni sul calendario: il Programma giusto deve essere in grado di farti “dimenticare” che sei a dieta, rendendo la tua alimentazione ogni giorno più varia e appagante
  3. “I primi chili sono scesi velocemente, ma ora il dimagrimento è più lento…” Si tratta di un fenomeno assolutamente normale quando il peso da perdere è tanto: per questo è importante variare le tipologie dietetiche in modo da evitare il cosiddetto “effetto starvazione”. E per sbloccare una situazione stagnante, non dimenticare l’attività fisica mirata!
  4. “Adesso che ho imparato come fare, posso continuare da sola”. È vero, per far sì che la dieta funzioni devi imparare a conoscere in prima persona i principi e le regole della nutrizione. Ma abbandonare il supporto di un professionista significa rischiare di andare alla deriva proprio quando il traguardo si avvicina…
  5. “Una volta raggiunto il mio obiettivo potrò darmi alla pazza gioia con i miei piatti preferiti”. Apparentemente si tratta di un pensiero utile per incitarti a tener duro nei momenti di sconforto. Ma è anche un pensiero pericoloso: ignorare l’importanza del mantenimento significa rischiare di bruciare in poche settimane tutta la fatica fatta. Molto meglio prepararsi un “premio di consolazione” alternativo… per esempio un guardaroba tutto nuovo!
Hai altri dubbi o problemi da risolvere? Chiedi consiglio alla Nutrizionista : avrai tutte le risposte in un click

Silvia Nava
Share Aggiungi ai preferiti Subscribe
 
ARTICOLI CONSIGLIATI:
Diete Cellulite
Dimagrire Alimenti
Motivazione Nutrizione
Fame Nervosa Metabolismo
Bellezza VIP a Dieta
Testimonianze