miadieta.it
 
Dieta della Banana
Share
Nella versione originale si chiama Asa Banana, più o meno la dieta della banana mattutina, ed è l’ultima pazza moda “made in Japan”.

Un fenomeno di successo trasformatosi in pochi mesi in una vera e propria mania collettiva, tanto che nei supermercati del Sol Levante questo frutto ha fatto segnare in poche settimane un incredibile +70% nelle vendite.

Ma che cos’ha di tanto speciale questa dieta? La risposta è semplice: pochissime regole e tantissime promesse, ovvero il vecchio e caro desiderio di dimagrire senza fatica.

Per eliminare i chili di troppo con Asa Banana, in pratica, basta mangiare una o più banane a colazione, crude e senza aggiunta di altri alimenti. Dopodichè, gli altri pasti sono assolutamente liberi, con le sole indicazioni di non cenare mai dopo le 20 e di evitare il dolce come ultima portata. Gli alimenti zuccherosi e il cioccolato sono invece concessi a metà mattina o a metà pomeriggio, in quantità moderate come per il vino e la birra, che non devono mai sostituire l’acqua come bevanda principale.

Poche indicazioni di buon senso, insomma, ma tanto è bastato perché i giapponesi andassero in visibilio, diffondendo la banana-mania attraverso la rete e i social network nazionali sul web.

Il fenomeno sta ora sbarcando anche in Italia, e allora eccoci alla fatidica domanda: varrà davvero la pena seguire l’esempio degli eredi del Celeste Impero, oppure si tratta dell’ennesima moda inutile?

Per fornire una risposta sensata occorre fare una premessa. Come abbiamo visto, le regole della dieta della banana sono talmente poche e semplici da poter essere tranquillamente seguite senza modificare le proprie abitudini alimentari, e senza particolari rischi per la salute. Il che non significa, però, credere che questo possa permettere a chi è in sovrappeso di dimagrire, soprattutto se i chili di troppo sono più di due o tre. In questo caso, l’unica soluzione realmente efficace è quella di seguire una dieta ipocalorica bilanciata, studiata da un dietologo sulla base delle proprie esigenze e caratteristiche.

Detto questo, qualcosa di buono nella dieta della banana c’è: si tratta davvero di un frutto ricco di virtù! A cominciare dal celebre potassio, di cui la polpa della banana è ricca. Si tratta di un minerale indispensabile per il buon funzionamento del sistema cardiovascolare, che in più stimola la diuresi e regolarizza l’intestino. Non dimentichiamo poi che le banane sono una fonte preziosa di vitamine A, B1, B2, B6, C e PP, in grado si mantenere elastica la pelle, stimolare le difese immunitarie e favorire il metabolismo delle proteine.

E allora ben venga una banana consumata a colazione o come spuntino, soprattutto considerando che, in fondo, non è poi così calorica come ci hanno abituato a pensare. Una banana media del peso di 150-200 grammi contiene circa 85 calorie: tanto per fare un esempio, solo 25 in più rispetto alla mela. Certo non abbastanza per causare un accumulo di peso.

Silvia Nava
Share Aggiungi ai preferiti Subscribe
 
ARTICOLI SCONSIGLIATI:
Diete Cellulite
Dimagrire Alimenti
Motivazione Nutrizione
Fame Nervosa Metabolismo
Bellezza VIP a Dieta
Testimonianze