miadieta.it
 
Vuoi Eliminare la Pancia velocemente? Trucchi e Consigli
Che sia alta e rotonda o morbida e “a salsicciotto” poco importa: la “pancetta” resta l’incubo di ogni donna, indipendentemente dal peso e dall’età. Tanto più d’estate, quando al posto di giacche e maglioni compaiono top e bikini impietosi per cui occorrerebbe un ventre piatto e muscoloso.

Pura fantasia? Non seguendo queste regole.

1. Agire sul gonfiore. È il metodo più rapido ed efficace per eliminare centimetri sul girovita, agendo non sul grasso ma sui gas in eccesso grazie ad una dieta specifica che riduca drasticamente l’apporto di fibre. Tradotto in pratica, significa no alle carni dure ricche di fibre, ai formaggi, ai salumi, ai cereali integrali, ai legumi, alle carote, agli spinaci, ai pomodori, alle mele e alle pere; sì a carni bianche tenere, pesce, uova, riso e pasta non integrali, frutta cotta, latte di soia anziché vaccino. E via libera agli estratti vegetali antigonfiore come il carbone vegetale, il finocchio, la malva, il cardo o la camomilla, disponibili in diverse formulazioni in tutte le erboristerie.

2. Correggere le abitudini di vita errate. Stare per ore alla scrivania o sul divano, mangiare quello che capita a tutte le ore e consumare alcolici in quantità: ecco il mix micidiale da abolire per non ritrovarsi un fastidioso “salvagente” sulla pancia. Perfino se il peso è quello ottimale per la propria statura e corporatura.

3. Non trascurare l’attività fisica. Se si desidera un ventre tonico come quello di una ballerina, l’alimentazione da sola non basta: un elemento fondamentale e irrinunciabile è l’esercizio fisico. In primo luogo è necessaria un'attività di tipo aerobico, come il nuoto, la corsa o lo spinning, che permetta di bruciare i grassi e perdere chili tonificando così tutto il fisico, pancia compresa. Accanto a questo, l'attività va integrata con esercizi specifici per gli addominali, che sono i muscoli di sostegno degli organi dell'addome e quindi aiutano a contenere la pancia. Per ottenere risultati in breve tempo è necessario dedicare all'attività fisica almeno tre giorni la settimana, nei quali ritagliare una mezz’oretta per svolgere alcuni esercizi semplici ed efficaci come quelli indicati dal Programma Fitness.

4. Mantenere attivo il metabolismo. Che fine fanno i grassi introdotti con il cibo, quando non vengono “bruciati” per produrre energia? Finiscono prevalentemente sull’addome, che il nostro corpo utilizza come “magazzino di stoccaggio”. Ridurre le “scorte”, però, sarà più facile se – accanto all’attività sportiva – si manterrà attivo il metabolismo con l’aiuto degli alimenti termogenici: caffè, tè, peperoncino, rosmarino, cicoria, ravizzone, alghe, fragole, carote, senape e revanelli. Pronte a riempire la dispensa?

Aggiungi ai preferiti Subscribe
sponsor:
sponsor:
 
 
sponsor:
 
Centri Info Diete
Dieta mediterranea Dieta ufficio Dieta 40-30-30 Dieta Anti cellulite
Dieta per Colesterolo - Anticolesterolo Easy Diet Dieta Vegetariana Dieta No Lattosio
Dieta Diabete Dieta Atkins Dieta Lemme Dieta Menopausa
Dieta 1200 Calorie Dieta Allattamento Dieta Ipertensione Dieta Diverticolite - Diverticolosi
Dieta Glicemia Dieta Depurativa Dieta Plank Dieta Ipolipidica
Dieta Iposodica Dieta Vegana Dieta Stitichezza Dieta Celiachia
Guide e Risorse
Diete Cellulite Dimagrire Fame Nervosa
Metabolismo Vip a Dieta Testimonianze  
Test & Tools
Tour Guidato Audio/Video Test: Le Tue Porzioni sono Giuste? Test: Quante Vitamine/Minerali Assumi?
Test: BMI e Profilo Dieta Calcolo Calorie Alimenti NEW