miadieta.it
 
Quanto puoi dimagrire? Dipende tutto da…
“Non rinunciare ai tuoi sogni o alle illusioni. Non lasciare che la vita dia un taglio netto al filo della tua lenza. Quando hai preso all'amo quei sogni e stai cercando di tirarli a riva, restaci aggrappata con forza e continua a tirare! Non rinunciare e afferra quello che hai preso all'amo, e se dopo averli presi hai l'impressione che quei pesciolini vogliano fuggire di nuovo dalla rete, corri loro dietro, buttati a nuoto anche a costo di annegare, se sei costretta.

Ma non mollare mai i tuoi sogni!”

Queste parole non sono state scritte da un filosofo, né da un saggio in meditazione, ma da una Dietonauta, Lia, che ha voluto ricordare a tutti noi l’importanza di credere nei propri sogni, anche quando questi hanno nomi come “dieta”, “dimagrire” e “tornare in forma”. Anzi, soprattutto in questi casi!

A ben guardare, quelli che riguardano il proprio aspetto e la propria salute sono tra i sogni più importanti e impegnativi, perché toccano sfere profonde come quella dell’autostima, della relazione con gli altri, del benessere fisico e psicologico.

La ricerca della Felicità, quella con la F maiuscola, passa anche attraverso il raggiungimento di un buon equilibrio con se stessi e con la propria immagine. La sfida per imparare a piacersi, stimarsi e volersi bene richiede una grande forza di volontà, necessaria per superare le difficoltà piccole e grandi che possono presentarsi durante il cammino.

In primo luogo bisogna agire sul vuoto interiore, quello che spinge a colmare con il cibo sensazioni del tutto umane quali noia, rabbia, solitudine, tristezza, ansia, ma anche ingordigia e golosità. I risultati del sondaggio condotto in merito da Miadieta, del resto, parlano chiaro: di fronte ad uno stato di ansia o nervosismo, il 62% delle intervistate corre a “sfogarsi nel cibo”. Molte meno, il 19%, ricorrono alla “shopping terapia”, mentre solo al 13% passa la fame. E chi si sfoga in palestra è un misero 6%.

Uscire da questo circolo vizioso (ansia – abbuffate – ancora più ansia) non è un’impresa facile, e soprattutto non è una semplice questione di “ciccia”. Occorre imparare a guardarsi dentro, trovare il coraggio di porsi alcune domande fondamentali.

Perché mangio in modo incontrollato? Qual è lo stato d’animo che mi spinge ad abbuffarmi di cibo? Posso fare qualcosa per cambiare la situazione?

Qualunque sia il problema alla base, la risposta è sì: con Miadieta puoi davvero fare qualcosa per cambiare, e per intraprendere un cammino che ti porterà a dimagrire con la testa prima ancora che con il corpo.

Aggiungi ai preferiti Subscribe
sponsor:
sponsor:
 
 
sponsor:
 
Centri Info Diete
Dieta mediterranea Dieta ufficio Dieta 40-30-30 Dieta Anti cellulite
Dieta per Colesterolo - Anticolesterolo Easy Diet Dieta Vegetariana Dieta No Lattosio
Dieta Diabete Dieta Atkins Dieta Lemme Dieta Menopausa
Dieta 1200 Calorie Dieta Allattamento Dieta Ipertensione Dieta Diverticolite - Diverticolosi
Dieta Glicemia Dieta Depurativa Dieta Plank Dieta Ipolipidica
Dieta Iposodica Dieta Vegana Dieta Stitichezza Dieta Celiachia
Guide e Risorse
Diete Cellulite Dimagrire Fame Nervosa
Metabolismo Vip a Dieta Testimonianze  
Test & Tools
Tour Guidato Audio/Video Test: Le Tue Porzioni sono Giuste? Test: Quante Vitamine/Minerali Assumi?
Test: BMI e Profilo Dieta Calcolo Calorie Alimenti NEW