miadieta.it
 
Dimagrire rivoluzionando i Tuoi pensieri
È proprio vero:  quella di mettersi a dieta è una decisione che coinvolge non solo il corpo ma anche la mente, le emozioni, le relazioni interpersonali. Una vera e propria “rivoluzione” che scatena pensieri e ragionamenti del tutto inaspettati. Che siano positivi o negativi, questo dipende da te. Ecco perché.

Tu e la bilancia, odio e amore. Volenti o nolenti, è con lei che ci si deve confrontare ogni settimana. Quando si è a dieta, quello della “pesata” diventa un vero e proprio rito: sta a te riuscire a renderlo piacevole e sereno anziché estraneo e angosciante! Come? Puoi provare a trasformare la bilancia in un giocattolo scegliendo tra le tante forme curiose in commercio e posizionandola in camera anziché in un angolo triste del bagno… oppure puoi trasformare il momento del peso in un appuntamento con le amiche affidandoti all’apposito gruppo La Pesata del Giovedì. E non dimenticare che non bisogna mai pesarsi dopo l’attività fisica: anche se viene la tentazione di verificare subito i benefici effetti del movimento, in realtà questo è il momento meno indicato, perché il peso risulta momentaneamente “gonfiato” dai muscoli.

Tu e il ciclo mestruale, compagni di viaggio. Spesso capita che, iniziando una dieta, improvvisamente il ciclo mestruale diventi un “compagno di strada” molto più presente. Così, se prima quasi non facevi caso al suo evolversi, ora ti ritrovi a calcolare con precisione maniacale il momento dell’ovulazione, al fine di stabilire eventuali “responsabilità ormonali” nelle variazioni di peso. Invece di vivere questo inevitabile meccanismo come una condanna, perché non provi a trasformarlo in un vantaggio? Con l’aiuto di un consulente in Nutrizione potrai regolare la tua dieta sulla base delle diverse fasi del ciclo mestruale, per esempio sfruttando l’entusiasmo dei primi dieci giorni per osare una dieta più severa,  o riservando eventuali strappi alla regola alla seconda fase caratterizzata dagli sbalzi d’umore.

Tu e gli altri, non giudici ma compagni. Spesso la voglia di stupire amici e colleghi, o di dimostrare agli altri che si è in grado di superare i propri limiti, è alla base della decisione di intraprendere una dieta. Si tratta di una spinta importante e positiva, che però può rivelarsi controproducente quando il giudizio degli altri inizia a fare paura. Allora si teme di deludere chi crede in noi, di non essere abbastanza brave… ma queste impressioni sono solo nella tua testa, e per fugarle il modo migliore è proprio quello di ricorrere all’aiuto degli altri, creando una “rete di supporto” composta da persone vicine – nella vita di tutti i giorni o sul web – che siano a conoscenza del tuo percorso e siano pronte a spronarti quando serve. Ma senza sgridarti: la scuola è finita da un pezzo, no?

Aggiungi ai preferiti Subscribe
sponsor:
 
sponsor:
 
sponsor:
 
sponsor:
 
Centri Info Diete
Dieta mediterranea Dieta ufficio Dieta 40-30-30 Dieta Anti cellulite
Dieta per Colesterolo - Anticolesterolo Easy Diet Dieta Vegetariana Dieta No Lattosio
Dieta Diabete Dieta Atkins Dieta Lemme Dieta Menopausa
Dieta 1200 Calorie Dieta Allattamento Dieta Ipertensione Dieta Diverticolite - Diverticolosi
Dieta Glicemia Dieta Depurativa Dieta Plank Dieta Ipolipidica
Dieta Iposodica Dieta Vegana Dieta Stitichezza Dieta Celiachia
Guide e Risorse
Diete Cellulite Dimagrire Fame Nervosa
Metabolismo Vip a Dieta Testimonianze  
Test & Tools
Tour Guidato Audio/Video Test: Le Tue Porzioni sono Giuste? Test: Quante Vitamine/Minerali Assumi?
Test: BMI e Profilo Dieta Calcolo Calorie Alimenti NEW