miadieta.it
 
Omega-3: benefici e controindicazioni
Da soli sono benefici, insieme fanno addirittura faville.
Omega-3 e antiossidanti rappresentano una vera e propria fonte di benessere e giovinezza per l’organismo, con enormi vantaggi per la salute, dimostrati da centinaia di evidenze scientifiche.

Ma cosa sono esattamente queste sostanze?
Gli Omega-3 sono una categoria di acidi grassi essenziali che assicurano il mantenimento dell'integrità delle membrane cellulari. Il loro nome deriva dalla posizione del primo doppio legame chimico della loro composizione, che ricorda la lettera Omega.

Gli omega-3 sono presenti in diverse varietà di pesci (aringa, salmone, sgombro, pesce spada, acciuga, trota), negli oli di origine vegetale (soia, girasole, oliva, lino), nelle noci e nei legumi.
Passiamo ora ai vantaggi. Gli Omega-3 hanno azione benefica su patologie quali ipertensione, diabete, depressione, ipertrigliceridemia, artrite reumatoide e malattie cardiovascolari.

Secondo una meta analisi pubblicata sull’American Journal of Epidemiology, il consumo di omega-3 aiuterebbe a ridurre il rischio di sviluppare tumore al colon-retto.
Inoltre il loro consumo è in grado di proteggere contro il rischio di morte improvvisa per eventi cardiaci, favorisce una maggiore eliminazione dei grassi corporei e, se effettuato in gravidanza, protegge il nascituro dallo sviluppo di asma e patologie allergiche. 

Effetti simili si ottengono anche implementando le quantità di antiossidanti nella dieta. Con questo termine si indicano le molecole in grado di rallentare o prevenire l'ossidazione di altre molecole, che si intensifica con il passare degli anni o con uno stile di vita poco equilibrato.
Gli antiossidanti sono classificati in due grandi divisioni, a seconda che siano solubili in acqua (idrofili) o nei lipidi (idrofobi), e possono essere sintetizzati dal corpo umano o ottenuti dalla dieta. Un’alimentazione ricca di frutta e verdura fresca, in particolare, è in grado di fornire ogni giorno il giusto apporto di antiossidanti naturali come il licopene, la luteina, il betacarotene, la melatonina, i bioflavonoidi, il coenzima Q10 ma anche lo zinco, il potassio, il selenio e la vitamine A, C ed E.

Un ottimo menù antiossidante e ricco di Omega-3, per esempio, può essere così composto (a scelta):

  • Colazione: tè verde, latte di soia, latte vaccino parzialmente scremato, yogurt magro, banane, kiwi, cachi, uva, fiocchi di avena, mais, riso, frutta secca.
  • Merende o spuntini: frutta o spremute, frutta secca
  • Pasti principali: pasta e riso conditi con verdure e olio (tutti i giorni), passati di verdura (3 volte a settimana), minestre di legumi (4 volte a settimana), carne bianca (3 volte a settimana), carne rossa (2 volte a settimana), pesce (5 volte a settimana), formaggi (2 volte a settimana), salumi (2 volte a settimana)


Aggiungi ai preferiti Subscribe
sponsor:
 
sponsor:
 
sponsor:
 
Centri Info Diete
Dieta mediterranea Dieta ufficio Dieta 40-30-30 Dieta Anti cellulite
Dieta per Colesterolo - Anticolesterolo Easy Diet Dieta Vegetariana Dieta No Lattosio
Dieta Diabete Dieta Atkins Dieta Lemme Dieta Menopausa
Dieta 1200 Calorie Dieta Allattamento Dieta Ipertensione Dieta Diverticolite - Diverticolosi
Dieta Glicemia Dieta Depurativa Dieta Plank Dieta Ipolipidica
Dieta Iposodica Dieta Vegana Dieta Stitichezza Dieta Celiachia
Guide e Risorse
Diete Cellulite Dimagrire Fame Nervosa
Metabolismo Vip a Dieta Testimonianze  
Test & Tools
Tour Guidato Audio/Video Test: Le Tue Porzioni sono Giuste? Test: Quante Vitamine/Minerali Assumi?
Test: BMI e Profilo Dieta Calcolo Calorie Alimenti NEW