miadieta.it
Home TOUR GUIDATO Perdi Peso News Shop Rss   Iscriviti
Blog Forum Gruppi Calcolatori Salute Trackers Mio Profilo
 
Focus on: Effetto Detox
Il modo migliore per far partire una dieta con il piede giusto è disintossicare l’organismo. Cominciare a eliminare le tossine e a ripulire i tuoi organi filtro (come reni e fegato) li farà funzionare meglio e ti permetterà di perdere peso più in fretta, rendendo quindi ancora più efficace il tuo regime alimentare controllato.

Puoi farlo anche solo per un weekend o per tre giorni (come ti suggeriamo noi qui sotto), benché nulla ti vieti di proseguire per un’intera settimana. E anche se è vero che ogni momento è buono per mettersi a dieta, tieni conto che secondo la tradizione olistica, il giorno più adatto per mettere in pratica operazioni di rinnovamento è quello in cui si forma la luna nuova. Controlla il calendario e fai un bel cerchio attorno al day X: porsi obiettivi precisi è il modo migliore per raggiungerli!

Il primo giorno mangia solo verdure cotte, insalate, frutta e succhi, escludendo completamente cereali, latticini, pesce e carne. Il secondo giorno limitati solo a insalate crude, frutta e succhi, mentre il terzo dai un ulteriore taglio, cibandoti solo di frutta e succhi. In alternativa, puoi anche fare solo un giorno di monodieta, cioè mangiando un unico alimento, come le mele che, ricche di acido malico e acido galatturonico, rimuovono le impurità dall’apparato digerente o i carciofi, ottimi per depurare il fegato e la cistifellea. Ricordati anche di aggiungere un cucchiaino di scaglie di lievito di birra secco alle insalate, che aiuta la salute della flora batterica e favorisce una migliore funzione intestinale (quello secco in scaglie è inattivo, quindi non ti provocherà quell’antipatico effetto collaterale di farti gonfiare come una mongolfiera…). Naturalmente, almeno per questi 2/3 giorni, rinuncia a caffè, tè (a parte quello verde) e a ogni genere di alcolici. Meglio evitare anche le bibite gassate, comprese quelle light.

Non sottovalutare, tra l’altro, il potere dei centrifugati di frutta e verdura. Pensa che consumando un pasto a base di spinaci, prezzemolo, germogli, pomodori, limoni, sedano, radicchio, carote e cetrioli, l’organismo potrebbe digerirne circa il 70 per cento, mentre se metti gli stessi ingredienti in un succo puoi assimilarne il 99 per cento dei nutrienti, affaticando meno lo stomaco e gli organi interni. Perché detox non significa solo tagliare calorie o grassi, ma mangiare in maniera da rendere più leggera la digestione e quindi diminuire lo stress di tutto il tuo organismo.

Ottima, per ripulire, anche una tisana a base di cardo mariano e tarassaco oppure di lavanda, carciofo, melissa e liquirizia (che ha anche un effetto rilassante, in caso di fame nervosa). Fattela preparare in erboristeria e bevine almeno tre tazze al giorno, lontano dai pasti, di cui una prima di andare a dormire. Ricordati che soprattutto durante una regime detossinante è ancora più importante bere acqua, per aiutare l’eliminazione di scorie e tossine. Due litri (o otto bicchieri) al giorno sono il minimo da assumere. E se l’acqua ti nausea o fai fatica a berla, opta per esempio per il tè verde, che è pure una miniera di antiossidanti e ha un leggero effetto diuretico.

Un modo per rendere il detox davvero completo è, se ne hai la possibilità, di fare una sauna o un bagno turco oppure di regalarti un massaggio linfodrenante, che stimola la circolazione e le ghiandole endocrine.

Lucia Teresa Corna
 
Cellulite e Inestetismi Diete
Motivazione Nutrizione
Fame Nervosa Metabolismo
Bellezza VIP a Dieta
Testimonianze