miadieta.it
 
Perdi 5 Chili mangiando normalmente
Immaginiamo di ascoltare la conversazione di tre amiche al bar mentre parlano di dieta. La prima ammette di esagerare ogni tanto a cena, e di compensare saltando il pasto successivo. Ma non riesce a dimagrire.

La seconda assicura di vivere solo a insalatina e petto di pollo, ma nemmeno lei riesce a perdere gli ultimi chili.

La terza amica, invece, mangia la pasta ogni giorno, si gode pasti completi e sostanziosi da 1800 calorie quotidiane, eppure è in perfetta forma, per la disperazione delle altre due. Possibile? La risposta è sì.

Questa storia, infatti, sfata il mito delle diete da fame, quelle che raggiungono a stento le 1200 calorie. Perché sono proprio loro ad innescare quell’effetto “plateau” in base al quale l’organismo, se non riceve il nutrimento sufficiente, smette di bruciare calorie e ne immagazzina quante più possibile.

Ciò non accade seguendo invece una dieta non eccessivamente ipocalorica, ma perfettamente bilanciata e priva di calorie “vuote”, cioè inutili ai fini del buon funzionamento corporeo.

La terza amica, che conosce bene questo meccanismo, decide magnanimanente di svelare il suo segreto alle altre due, alla faccia della proverbiale rivalità femminile. Curiose? Eccovi accontentate:

  1. Valutare il proprio reale sovrappeso prima di stabilire un traguardo da raggiungere: con l’aiuto dei Calcolatori di BMI, massa grassa e fabbisogno calorico è semplice e veloce.
  2. Scegliere la dieta in modo realistico, facendo in modo che si adatti alle proprie esigenze: la Dieta Ufficiose pranzi fuori casa, la Dieta Easy se non hai molto tempo per cucinare, la Dieta 40-30-30 se vuoi lavorare sulla massa muscolare, solo per fare qualche esempio.
  3. Non improvvisare, ma affidarsi alla guida di una nutrizionista esperta. Dopo aver scelto la dieta giusta per te, richiedi il tuo programma personalizzato.
  4. Essere pronte ad affrontare gli inevitabili imprevisti, come una cena al ristorante, trasformando il Database Nutrizionale nella propria personalissima “Unità anticrisi”.
  5. Non avere paura di imparare, chiedendo consigli agli esperti a disposizione 24 ore su 24 ogniqualvolta si presenta un dubbio o una difficoltà.
  6. Non pretendere di fare tutto da sole: il supporto di persone esperte è indispensabile per tenere sempre alta la motivazione ed evitare di annoiarsi o di deprimersi all’idea di non avere nessuno con cui confidarsi.
In questo modo è possibile dimagrire mangiando praticamente il doppio, ma a una condizione: la terza amica si allena ogni giorno per circa 30 minuti, anche semplicemente camminando di buon passo. Avete preso nota?

Aggiungi ai preferiti Subscribe
sponsor:
sponsor:
 
 
sponsor:
 
Centri Info Diete
Dieta mediterranea Dieta ufficio Dieta 40-30-30 Dieta Anti cellulite
Dieta per Colesterolo - Anticolesterolo Easy Diet Dieta Vegetariana Dieta No Lattosio
Dieta Diabete Dieta Atkins Dieta Lemme Dieta Menopausa
Dieta 1200 Calorie Dieta Allattamento Dieta Ipertensione Dieta Diverticolite - Diverticolosi
Dieta Glicemia Dieta Depurativa Dieta Plank Dieta Ipolipidica
Dieta Iposodica Dieta Vegana Dieta Stitichezza Dieta Celiachia
Guide e Risorse
Diete Cellulite Dimagrire Fame Nervosa
Metabolismo Vip a Dieta Testimonianze  
Test & Tools
Tour Guidato Audio/Video Test: Le Tue Porzioni sono Giuste? Test: Quante Vitamine/Minerali Assumi?
Test: BMI e Profilo Dieta Calcolo Calorie Alimenti NEW