miadieta.it
 
- 7 giorni alle Vacanze? La Dieta-Urto
Le più previdenti hanno iniziato a prepararsi in primavera, come sagge formichine.
Ma le “cicale” della linea, quelle che si accorgono di difetti e chili di troppo solo a sette giorni dalla partenza, sono sempre tantissime. Questo vademecum è dedicato a loro, per prepararsi con cure last minute a scendere in spiaggia senza timori.

Con l’aiuto dei drenanti giusti, di un’alimentazione adeguata e di impacchi che stimolano la microcircolazione, infatti, si può salvare la situazione anche in pochissimi giorni.
L’importante è stare in guardia da alcuni errori, tipici da chi arriva a fine luglio senza aver fatto nulla per la propria linea, e poi si fa prendere dal panico.

Uno degli sbagli più comuni riguarda la Dieta: prese dalla fretta di perdere peso e centimetri, molte si sottopongono a giornate di semidigiuno, saltando la colazione o il pranzo, mentre altre si affidano a diete improvvisate o al passaparola. Il risultato, purtroppo, è solo quello di creare un deficit di nutrienti essenziali all’organismo, e spesso la Cellulite, anziché diminuire, sembra aumentare per l’aumento delle scorte di sale “ordinato” dall’organismo.

Ma non basta: in preda all’ansia da “prova costume imminente”, sono tantissime le donne che si buttano come forsennate sullo sport intensivo, magari dopo aver passato un intero anno senza muovere un muscolo.

In questo caso, oltre a non ottenere alcun risultato sulla linea, si rischia di stressare i muscoli e perfino di ottenere distorsioni, crampi e contratture… che certo non donano quando si passeggia sulla spiaggia!

E allora che si fa?
Ecco le mosse giuste:
  1. Praticare tutti i giorni 30-40 minuti di esercizio aerobico, dalla corsa leggera alla camminata spedita, evitando le ore più calde e sciogliendo prima i muscoli con 10 minuti di stretching
  2. Sì a un’adeguata idratazione. Due litri di acqua al giorno depurano l’organismo e stimolano la diuresi, favorendo l’attenuazione della cellulite e dei gonfiori.
  3. Ridurre l’apporto di cibi ricchi di sale, come insaccati, tonno e formaggi ma anche molti alimenti light. Anche nell’acqua di cottura della pasta, meglio evitare il sale, da sostituire con gli aromi per insaporire i piatti a cottura ultimata.
  4. Puntare sui cereali integrali, come orzo, miglio o avena, da sostituire a quelli tradizionali raffinati.
  5. Applicare sulle gambe, almeno due volte alla settimana, fanghi a base di sali del mar morto, che stimolano l’eliminazione dei liquidi che ristagnano nei tessuti
  6. Massaggiare gli arti inferiori con getti di acqua fredda dal basso verso l’alto, per tonificare la circolazione e alleggerirne il profilo
  7. Bere tutti i giorni una bottiglia di acqua naturale con 40 gocce di tintura di pilosella e 40 di tintura di betulla: sono depurative e ristrutturanti, e hanno effetto immediato!


Aggiungi ai preferiti Subscribe
sponsor:
 
sponsor:
 
sponsor:
 
Centri Info Diete
Dieta mediterranea Dieta ufficio Dieta 40-30-30 Dieta Anti cellulite
Dieta per Colesterolo - Anticolesterolo Easy Diet Dieta Vegetariana Dieta No Lattosio
Dieta Diabete Dieta Atkins Dieta Lemme Dieta Menopausa
Dieta 1200 Calorie Dieta Allattamento Dieta Ipertensione Dieta Diverticolite - Diverticolosi
Dieta Glicemia Dieta Depurativa Dieta Plank Dieta Ipolipidica
Dieta Iposodica Dieta Vegana Dieta Stitichezza Dieta Celiachia
Guide e Risorse
Diete Cellulite Dimagrire Fame Nervosa
Metabolismo Vip a Dieta Testimonianze  
Test & Tools
Tour Guidato Audio/Video Test: Le Tue Porzioni sono Giuste? Test: Quante Vitamine/Minerali Assumi?
Test: BMI e Profilo Dieta Calcolo Calorie Alimenti NEW  
Gruppi di Supporto
Gruppo Dieta Mediterranea Gruppo Dieta per Colesterolo Gruppo Dieta Anti Cellulite
Gruppo Dieta No Lattosio Gruppo Dieta Vegetariana Gruppo Dieta Ufficio
Gruppo Easy Diet Gruppo Dieta Atkins Gruppo Dieta 1200 Calorie
Gruppo Dieta Allattamento Gruppo Dieta Glicemia Gruppo Dieta Ipertensione
Altri Gruppi    
Blogs Dieta
Carmela Pitola Alessandra_TriXy Purpetella Rossella
Vicky LEONE55 Monica2008 Mission_impoissible Rossibuc