miadieta.it
 
Al mare senza Cellulite? Ecco come fare
Lotta dura senza paura: quando si parla di cellulite tutto (o quasi) è lecito. Del resto, cosa non si farebbe pur di lasciare a casa il goffo pareo e affrontare la passerella dal lettino al mare senza timore di mostrare a tutti il lato B sotto il sole impietoso?

Non a caso, con l’arrivo dell’estate, i consigli e le dritte anticellulite si moltiplicano. Noi abbiamo provato a riassumerli scegliendo i più efficaci.

  1. Più A-C-E nella dieta. Le tre vitamine sono indispensabili per favorire un buon microcircolo dei liquidi, soprattutto se abbinate agli antiossidanti naturali. E allora, sulla tavola estiva, meglio abbondare con more, lamponi, uva, arance, carote, melanzane, albicocche e melone.
  2. Niente birra sulla spiaggia, né superalcolici in discoteca. A causa della sua azione vasocostrittrice, l’alcol è amico della cellulite e nemico delle gambe
  3. No ai bomboloni, sì ai gelati. A patto che siano di qualità, e preparati con frutta fresca. Per deliziare il palato e vincere la calura… senza effetti sul fondoschiena
  4. I jeans skinny tanto di moda? Sono belli ma dannosi per la circolazione, ricordano gli esperti. Meglio sostituirli con abiti morbidi e ariosi in delicati tessuti naturali.
  5. Trattamenti mirati per un’azione urto. La soluzione più efficace è quella degli ultrasuoni, che sfruttano le onde sonore a elevata energia per sciogliere il tessuto adiposo. Da provare sotto stretto controllo medico.
Per un risultato più efficace, prova questi cinque passaggi abbinati a una Dieta Anticellulite mirata e personalizzata: solo così sarai sicura di trasformare ogni pasto in un piccolo grande passo verso la sconfitta della cellulite!

E se vuoi un’azione davvero urto, prova a far precedere la tua dieta da una “due giornidisintossicante per stimolare il metabolismo e liberarti dai ristagni di tossine. Si tratta di una minidieta liquida e decisamente ipocalorica, che sfrutta l’azione drenante e depurativa dei vegetali.

A colazione: una spremuta d’arancia senza zucchero a temperatura ambiente e una tazza di infuso o un tè verde.

A metà mattina: un frullato di frutta mista, non freddo e senza aggiunta di zucchero

A pranzo: un passato di verdura mista ma povero di legumi e patate, senza pasta e senza sale. Il tradizionale passaverdura è consigliato rispetto al frullatore, perché consente di inglobare molta meno aria nel cibo. Dopo pranzo una tisana a base di semi di finocchio, anice, carvi e coriandolo.

A metà pomeriggio: un centrifugato di frutta o un succo di frutta naturale in bottiglia, sempre a temperatura ambiente e non dolcificato.

A cena: un altro passato di verdura come a pranzo, seguito da una tisana non dolcificata a scelta

Il trattamento può essere completato da frizioni con oli essenziali specifici come quelli di ginepro, mirto e rosmarino: stimolano la circolazione e risvegliano i tessuti, rimodellando la silhouette e levigando cuscinetti e pelle a buccia d’arancia. Bye Bye cellulite!

Aggiungi ai preferiti Subscribe
sponsor:
sponsor:
 
 
sponsor:
 
Centri Info Diete
Dieta mediterranea Dieta ufficio Dieta 40-30-30 Dieta Anti cellulite
Dieta per Colesterolo - Anticolesterolo Easy Diet Dieta Vegetariana Dieta No Lattosio
Dieta Diabete Dieta Atkins Dieta Lemme Dieta Menopausa
Dieta 1200 Calorie Dieta Allattamento Dieta Ipertensione Dieta Diverticolite - Diverticolosi
Dieta Glicemia Dieta Depurativa Dieta Plank Dieta Ipolipidica
Dieta Iposodica Dieta Vegana Dieta Stitichezza Dieta Celiachia
Guide e Risorse
Diete Cellulite Dimagrire Fame Nervosa
Metabolismo Vip a Dieta Testimonianze  
Test & Tools
Tour Guidato Audio/Video Test: Le Tue Porzioni sono Giuste? Test: Quante Vitamine/Minerali Assumi?
Test: BMI e Profilo Dieta Calcolo Calorie Alimenti NEW