miadieta.it
 
Le Alternative per Amare le Verdure
Cruda o cotta, verde o colorata, biologica o di stagione… non c’è dieta al mondo che non metta la verdura in cima alla lista degli alimenti amici. Purtroppo, però, gli ortaggi sono primi anche in una classifica decisamente diversa: quella degli alimenti più odiati dagli italiani!

Il minestrone, assicurano gli internauti, è il primo a scomparire dalle tavole, seguito dalle verdure lesse. Ma un italiano su cinque fa a meno anche delle più saporite verdure grigliate o saltate in padella, e uno su dieci rifiuta perfino le insalate.

Ma è davvero impossibile seguire una dieta se si odia la verdura? La risposta è no: bisogna semmai armarsi di ingegno (e di un minimo di forza di volontà) e tentare delle strade alternative. Ecco qualche suggerimento a prova di scettico:

1. Centrifugati e succhi. La verdura da bere può essere una soluzione ottimale, soprattutto se mixata alla frutta per creare mix di sapori piacevoli. Basta armarsi di un buon centrifugatore - in commercio ne esistono per tutte le tasche e di tutte le dimensioni – e procedere per tentativi, cominciando dagli ortaggi più amati come carote e pomodori, da abbinare ad arance, fragole, ananas e quant’altro suggerisca la fantasia. Il segreto in più? Consumare il centrifugato subito, per evitare che le vitamine si volatilizzino, e con qualche cubetto di ghiaccio per renderlo più gradevole e dissetante.

2. Polpette. Sarà per la forma divertente, sarà perché ricordano l’infanzia, ma come si fa a non amarle? Si può cominciare aggiungendo gradualmente le verdure, accanto a ingredienti più tradizionali come la carne, le uova o il formaggio. Più il palato si abitua, più la concentrazione di verdure piò aumentare fino a farsi totale, con l’aggiunta di spezie e pan grattato per insaporire. Il segreto in più? “Rubare” le ricette saporite della tradizione mediorientale (come i falafel) e prediligere la cottura in forno.

3. Paste alle verdure. Anche i palati più scettici apprezzeranno le nuove paste preparate con aggiunta di purea di verdure al tradizionale impasto a base di acqua e farina di grano: un modo alternativo di introdurre almeno in parte la verdura nell’alimentazione quotidiana. In commercio ne esistono di vari formati e miscele, con la valida variante degli gnocchi di patate e verdure (per esempio quelli tirolesi con spinaci). Il segreto in più? Sperimentare ricette fai-da-te, aggiungendo la verdura frullata all’impasto della pasta fresca o degli gnocchi

Aggiungi ai preferiti Subscribe
sponsor:
 
sponsor:
 
sponsor:
 
sponsor:
 
Centri Info Diete
Dieta mediterranea Dieta ufficio Dieta 40-30-30 Dieta Anti cellulite
Dieta per Colesterolo - Anticolesterolo Easy Diet Dieta Vegetariana Dieta No Lattosio
Dieta Diabete Dieta Atkins Dieta Lemme Dieta Menopausa
Dieta 1200 Calorie Dieta Allattamento Dieta Ipertensione Dieta Diverticolite - Diverticolosi
Dieta Glicemia Dieta Depurativa Dieta Plank Dieta Ipolipidica
Dieta Iposodica Dieta Vegana Dieta Stitichezza Dieta Celiachia
Guide e Risorse
Diete Cellulite Dimagrire Fame Nervosa
Metabolismo Vip a Dieta Testimonianze  
Test & Tools
Test: BMI e Profilo Dieta Calcolo Calorie Alimenti NEW